Analisi Lingue

    Gli articoli in italiano

    Introduzione

    Con "articolo" ci si riferisce a quella parte variabile del discorso che serve a descrivere la determinatezza o indeterminatezza del complemento che regge. Gli articoli variano per genere e numero in base al sostantivo a cui si riferiscono.

    Gli articoli possono essere determinativi, indeterminativi o partitivi.

    Articoli determinativi

    Tabella degli articoli determinativi
    MaschileFemminile
    Singolareil/ lola
    Pluralei/ glile

    Gli articoli determinativi si impiegano quando ci si riferisce a qualcosa o qualcuno di specifico. Ad esempio:

    • Il cane di mio zio è un carlino.
    • La penna che ti ho prestato ora mi serve.

    Gli articoli "lo" e il rispettivo plurale "gli" si usano con le parole che iniziano in: i-; j-; gn-; pn-; ps-; s- + consonante; con il fonema morbido di sc- /ʃ/; x-; y-; z-:

    • lo iato; lo Jonio; lo gnomo; lo pneumatico; lo psicologo; lo stagno; lo sciame; lo zio
    • gli iati; gli gnomi; gli pneumatici; gli psicologi; gli stagni; gli sciami; gli zii

    Se "lo" o "la" precedono un sostantivo che inizia con una vocale questi si elidono, diventando entrambi " l' ". Fanno eccezione i dittonghi con la "i-":

    • l'amico; l'amica
    • lo iodio; lo iugoslavo

    Articoli indeterminativi

    Tabella degli articoli indeterminativi
    MaschileFemminile
    Singolareun/ unouna

    Gli articoli indeterminativi si usano quando si fa riferimento ad un sostantivo non specifico:

    • Vorrei un gatto.
    • Mi serve una penna nera. (Una penna nera qualsiasi, non una in particolare)

    "uno" si usa negli stessi casi di "lo".

    Se l'articolo indeterminativo femminile singolare "una" precede un sostantivo che inizia per vocale, questo diventa " un' ". Per esempio:

    • un'anatra; un'amica

    Articoli partitivi

    Tabella degli articoli partitivi
    MaschileFemminile
    Singolaredel/ dellodella
    Pluraledei/ deglidelle

    Gli articoli partitivi, da non confondere con le preposizioni articolate, si utilizzano per:

    1. Esprimere un quantità indefinita del sostantivo che precedono. In questo caso l'articolo partitivo può essere sostituito da "un po' di":
      • C'è dell'acqua in frigo.
      • Ho preso dei pezzi di pizza.
    2. Svolgere la funzione plurale degli articoli indeterminativi:
      • Delle scarpe nuove farebbero comodo.
      • Degli alberi, non mi ricordo dove, sono alti fino a 50 metri.

    Le regole d'uso di "del" e di "dello", dei rispettivi plurali e di quando mettere l'apostrofo sono le stesse degli articoli determinativi.