Analisi Lingue

L' imperativo in tedesco

Introduzione

L' imperativo viene usato per impartire ordini o per formulare richieste o esortazioni in generale.

L' imperativo in tedesco esiste per la seconda persona singolare, per la prima e seconda persona plurale, per la forma di cortesia e per il "man" impersonale.

L' imperativo alla seconda persona singolare

La seconda persona singolare corrisponde generalmente alla radice del verbo e non è accompagnata da alcun soggetto. In contesti formali si preferisce aggiungere una "-e" alla fine della parola. L'aggiunta della "-e" è obbligatoria con le radici terminanti in "-ig", "-t" o "-d" e con quelle che finiscono in "-m" o "-n" precedute da una consonante diversa da “l”“r”, o “h”, e per i verbi terminanti in "-eln" o "-ern".

sein haben machen tun warten befriedigen atmen
sei habe mach(e) tu(e) warte befriedige atme

La seconda persona singolare dei verbi forti

I verbi forti, in cui alla seconda persona singolare occorre il cambiamento della vocale tematica da "-e-" a "-i-" oppure "-ie", vedono lo stesso per l'imperativo. Inoltre, non ammettono la "-e" alla fine. All'imperativo i verbi forti non prendono mai l'umlaut.

geben helfen lesen nehmen sprechen
gib hilf lies nimm sprich

Le persone plurali dell'imperativo

La prima e la seconda persona plurale sono identiche al presente indicativo, tuttavia, per quanto riguarda la prima persona plurale si fa l'inversione tra soggetto e verbo, mentre con la seconda persona plurale il soggetto va omesso.

Per la forma di cortesia si usa il konjunktiv I, che comunque sia è identico al presente indicativo, tranne che per il verbo "essere". Anche in questo caso occorre l'inversione tra soggetto e verbo.

fahren gehen machen nehmen sprechen
fahren wir gehen wir machen wir nehmen wir sprechen wir
fahrt geht macht nehmt sprecht
fahren Sie gehen Sie machen Sie nehmen Sie sprechen Sie

Note grammaticali aggiuntive

Anche con "man" si usa il Konjunktiv I, ovviamente alla terza persona singolare:

  • Man befolge der Anweisungen. (Si seguano le istruzioni)

Nelle esortazioni scritte, anziché l'imperativo, si usa sovente la formulazione con l'infinito. Nella formulazione di esortazioni con l'infinito il pronome riflessivo cade:

  • Diesseits der Eisenbahn fernhalten. (Tenersi lontani da questa parte della ferrovia)

Il verbo all'infinito è "sich fernhalten".

Inizio pagina